Carne di cinghiale: caratteristiche e proprietà nutrizionali

Il cinghiale (Sus scrofa Linnaeus, 1758) è un mammifero della famiglia dei Suidi.

Da sempre considerato al contempo una preda ambita per la sua carne ed un fiero avversario per la sua tenacia in combattimento, in virtù di questo strettissimo legame con l’uomo il cinghiale appare assai frequentemente, e spesso con ruoli da protagonista, nella mitologia di moltissimi popoli, e solo nel corso del secolo passato ha cessato di essere una fonte di cibo di primaria importanza per l’uomo, soppiantato in questo dal suo discendente domestico, il maiale.

La carne di cinghiale viene classificata come “carne nera”: il sapore e la consistenza della carne varia in base a tanti fattori, come per esempio la vita che hanno vissuto (allevati allo stato semibrado o intensivo) la loro alimentazione prevalente. Queste variabili conferiscono ad ogni carne un sapore unico, che può essere esaltato soltanto con la corretta lavorazione.

Carne di cinghiale magra

La carne del cinghiale allevata allo stato semibrado è poco calorica e piuttosto magra. Dal punto di vista minerale è da mettere in evidenza il contenuto in ferro, minerale indispensabile per il trasporto dell’ossigeno a tutti gli organi e tessuti dell’organismo e di potassio, importante per il corretto funzionamento dei muscoli e del cuore e per la trasmissione degli impulsi nervosi. La carne di cinghiale è inoltre un’ottima fonte di proteine animali.
A oggi non sono note controindicazioni al consumo di carne di cinghiale, a meno che non si soffra di allergia a questo alimento. In presenza di particolari stati patologici come uricemia e ipercolesterolemia è però opportuno limitare il più possibile il consumo di tutti i tipi di carne.

Proprietà nutrizionali

100gr. di carne di cinghiale sviluppano mediamente 122 Kcal e contengono:

  • 72 gr di acqua
  • 21,5 gr di proteine
  • 3,3 gr di lipidi
  • 85 mg di colesterolo
  • 51 mg di sodio
  • 3,4 mg di ferro
  • 5 mg di calcio
  • 202 mg di fosforo
  • 23 mg di magnesio
  • 318 mg di potassio
  • 0,2 mg di Tiamina (vitamina B1)
  • 0,4 mg di Riboflavina (vitamina B2)
  • 6,3 mg di Niacina (vitamina B3 o vitamina PP)
  • 0,2 mg di vitamina E
La nostra carne di cinghiale selezionata in Basilicata, certificata ed autorizzata alla vendita secondo le direttive comunitarie: Carne di cinghiale della Timpa del Cinghiale 
Fonte: Wikipedia; Humanitas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *